Il Monumento funebre di Arrigo VII, un progetto per l'Imperatore

Le potenzialità della realtà virtuale come strumento per la comunicazione e come supporto alla ricerca scientifica sono state sperimentate in un contesto di grande complessità come quello del monumento funebre di Arrigo VII: nel 2003 esso è stato infatti accolto come caso di studio dal progetto europeo IST "ViHAP3D: Virtual Heritage: High Quality 3D Acquisition and Presentation".

Il monumento funebre di Arrigo VII, eretto nel 1315 da Tino di Camaino, fu in origine posto al centro dell'abside della cattedrale, ma non vi rimase a lungo. Le statue che componevano il mausoleo furono disperse e peregrinarono in vari luoghi della piazza del Duomo. Solo l'imperatore giacente sul sarcofago fu ricollocato in Cattedrale.

Sono state così create le copie virtuali di tutte le tredici sculture un tempo appartenenti al monumento e si sono verificate alcune ipotesi ricostruttive posizionandole all'interno del modello tridimensionale dell'abside.

Progetto realizzato nel 2003

Crediti

Soprintendenza Beni Ambientali, Architettonici, Artistici e Storici, Pisa

Università degli Studi di Pisa

DICO, Università degli Studi di Milano

Megaride s.r.l., Napoli

ISTI CNR, Pisa

Opera della Primaziale Pisana

Regione Toscana

Kunsthistorisches Institut di Firenze

Max-Planck-Institut

Prodotto realizzato nel 2004.

 

Premi

"The lost mausoleum", eContent Award Italy sezione e-Culture menzione speciale, Fondazione Politecnico di Milano, 2005, IT.