Calci (Pi), Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci

Direttore: Antonia D'aniello email: antonia.daniello@beniculturali.it

e-mail: certosadicalci@beniculturali.it

Indirizzo: via Roma, 79  56011 Calci (Pi)

Tel.: 0039 050 938430     Fax: 0039 050 938430

Orari: feriali: 8.30-18.30 (ingresso ogni ora in gruppi accompagnati); domenica e festivi: 8.30-12.30

Chiusura: ogni lunedì, 1° gennaio, 1° maggio, 25 dicembre

Costo del biglietto: € 5.00 (intero)  € 2.50 (ridotto)

- ingresso gratuito per i visitatori di età inferiore a 18 anni (purché provenienti da paesi dell’Unione Europea o da paesi con i quali l’Italia ha stipulato trattati di reciprocità) ed ogni prima domenica del mese.

- ingresso a prezzo ridotto per giovani dai 18 anni ai 25 e per docenti di scuole statali 

 

CHIUSURA TEMPORANEA DI ALCUNI AMBIENTI DELLA CERTOSA

Nella chiesa monastica della Certosa sono in corso operazioni di allestimento di un cantiere di restauro.
Per motivi di sicurezza, fino al termine di tutte le azioni necessarie all’allestimento del cantiere, l’ingresso alla chiesa monastica, alle cappelle e al chiostro dei Padri è interdetto.
In tale periodo sarà possibile visitare gli ambienti non interessati dal cantiere: refettorio, capitolo, foresteria granducale e farmacia.
Ci scusiamo con i visitatori per il disagio.

Part of the monastic complex of the Certosa di Calci is closed due to restoration work in progress.
During this period the Refectory, the Chapterhouse, the Grand Duke’s apartment and the pharmacy will be accessible to visitors.
We are sorry for the inconvenience.


Accesso per portatori di handicap: parziale

Servizi educativi: programmati o su prenotazione

Accesso ai depositi:  in base alla normativa vigente, su richiesta da inoltrare alla Soprintendenza

Accesso all'archivio: in base alla normativa vigente, su richiesta da inoltrare alla Soprintendenza

Riprese filmate ed acquisto fotografie: in base alla normativa vigente, su richiesta da inoltrare alla Soprintendenza

Concessione d’uso di ambienti: in base alla normativa vigente, su richiesta da inoltrare alla Soprintendenza

 

 

Carta dei servizi Museo Certosa di Calci anno 2008

 

Servizi educativi: per l'anno scolastico 2014/2015 il Museo nazionale della Certosa monumentale di Calci propone dieci percorsi formativi dedicati alla scuola dell'infanzia, alla scuola primaria e alla scuola secondaria di I e II grado.

Per scaricare il modulo di adesione, cliccare qui

Per informazioni e prenotazioni:

tel: 391 1300926391 1300926 nei seguenti orari: lunedì dalle 9 alle 14  e dalle 16 alle 19, martedì e mercoledì dalle 16 alle 19

mail: didatticaincertosa@gmail.com
fax 050 3869053

 

 

All'interno della Certosa Monumentale di Calci sono presenti due istituzioni museali. Oltre al Museo Nazionale, che presenta il percorso negli ambienti di natura religiosa - legati alla permanenza in questo luogo, per secoli, dei monaci dell'Ordine certosino di San Bruno -, vi ha sede anche il Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa. Voluto da Ferdinando I dei Medici sul finire del Cinquecento come "galleria" annessa all'Orto Botanico, ha trasferito le sue collezioni in Certosa alla fine degli anni Ottanta del Novecento.

 



 

 

Veduta del Cortile d’onore

A un km. ad est di Calci, sulla strada per Montemagno si trova il vasto complesso monumentale della Certosa di Pisa, fondata nel 1366 come monastero di clausura dell’ordine di San Bruno. Successivamente ampliato, deve il suo aspetto attuale ai massicci interventi operati nei secoli XVII-XVIII. Soppressa in epoca napoleonica prima e sabauda poi, fu rioccupata dai monaci certosini che la abbandonarono definitivamente nel 1969 (museo nazionale dal 1972 ).
Racchiude in sé diverse tipologie museali dal momento che, oltre ad opere di indubbio valore artistico, documenta minuziosamente lo stile di vita dei religiosi di clausura.

 

 

Bibliografia essenziale: M. A. Giusti-M. T. Lazzarini, La Certosa di Pisa a Calci, Pisa 1993