Biblioteca

 

Sede: Palazzo Reale, Lungarno Pacinotti, 46 - 56126 Pisa
Direttore: Fortunata Maria Pizzi

E-mail: sabap-pi@beniculturali.it Pec: mbac-sabap-pi@mailcert.beniculturali.it

Tel.: 050/926535 Fax: 050/926542

Servizio al pubblico:
Accesso: libero
Orario di apertura: martedi e mercoledì dalle 9 alle 13

Sale di lettura: 1
Posti disponibili: 20
Servizi: consultazione libera, prestito riservato per attività di studio e ricerca con regolamentazione interna.

 


La biblioteca d'istituto, nata come tutte le strutture di servizio per supportare e agevolare gli scopi e le attività istituzionali, è specializzata in storia dell'arte, architettura, pittura, arti applicate, urbanistica, restauro. Il patrimonio librario consta di circa 21.770 volumi, tra monografie e pubblicazioni periodiche. Arricchiscono la biblioteca cataloghi di mostre, di musei italiani e stranieri, enciclopedie e repertori specialistici, una ricca sezione di monografie su artisti italiani e stranieri ed un'ampia sezione dedicata alla Toscana e alle province di giurisdizione della Soprintendenza ed in particolare alla città di Pisa. L'incremento medio annuo è di circa 300 volumi.

Le acquisizioni avvengono: per acquisto diretto, per dono o acquisto da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per dono o scambio (si veda elenco pubblicazioni) con altri Uffici periferici del Ministero, enti locali, privati, banche, case editrici.

L'esiguità della dotazione finanziaria non consentirebbe un grande incremento del patrimonio librario se non fosse stato impostato un ampio e articolato programma di scambi e se non si provvedesse con regolarità a richiedere opere in dono, inviando, ove necessario, le nostre pubblicazioni (si veda, sopra, l'elenco dei volumi allo scopo disponibili).

La biblioteca è organizzata in scaffali aperti, per argomenti, con uno schema proprio di classificazione ed è suddivisa in 20 sezioni. I periodici sono sistemati in ordine alfabetico e cronologico. Per la catalogazione si sono seguite le norme "RICA" e "ISBN"e per l'informatizzazione (fino al giugno 2007) il programma "ISIS-TECA" distribuito dalla regione Toscana. Da ottobre, invece, si è entrati a far parte del polo "MBAC Pisa" della Biblioteca Universitaria di Pisa all'interno del Servizio Bibliotecario Nazionale ("SBN"), curato dall'Istituto Centrale per il Catalogo Unico (ICCU) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La ricerca del materiale librario avviene sia attraverso i cataloghi cartacei per autori, musei, esposizioni, congressi e aste, sia elettronicamente. Inoltre, schede di spoglio delle riviste presenti in biblioteca, relative agli ultimi dieci anni, sono state catalogate elettronicamente ma non figurano nei cataloghi cartacei.

La consultazione è libera mentre il prestito è riservato ai funzionari della Soprintendenza e ai collaboratori esterni ed è concesso, con deroga della direzione, a studiosi e professori delle università pisane, per 30 giorni con possibilità di rinnovo.

Agli utenti viene garantita assistenza per le ricerche e la consultazione ed anche la possibilità di fotocopiare, all'esterno dell'ufficio, il materiale librario, secondo le norme di legge e previo deposito di un documento di riconoscimento e registrazione sui modelli ministeriali.

Sono esclusi dal prestito e dalla possibilità di realizzare fotocopie i periodici, i manuali, le enciclopedie, i repertori e i volumi rari.

Il catalogo della biblioteca è disponibile in rete nel catalogo in linea del Polo pisano SBN e nel catalogo  collettivo OPAC (METAOPAC Pisano). 


 

Sala di lettura